domenica 15 aprile 2018

NAPOLI, AMORE MIO di Valeria GENOVA Un viaggio oltre il pregiudizio

"NAPOLI, AMORE MIO Un viaggio oltre il pregiudizio" di Valeria GENOVA (GRAUS Editore www.grauseditore.it) è un libro splendido che esprime una grande manifestazione d'amore per Napoli nata da un atto di profondo coraggio.
Valeria inizia il suo diario di bordo a Treviso, quando Napoli è la meta sconosciuta che fa spavento.
Lei, che oltre ai pregiudizi ha solo il buio a darle conforto, non sa ancora che nei due anni che l'attendono scoprirà una fetta di mondo di cui ignora l'esistenza né immagina che giorno dopo giorno, tra un vicoletto chiassoso e un'imponente chiesa, si innamorerà perdutamente della figlia del Vesuvio.

Il viaggio fisico ed emotivo di Valeria oltrepassa la Napoli sporca e criminale narrata da media e stereotipi, assaporando la Napoli che sorride, che rimprovera, che scalpita, che appassiona, la Napoli che vive di un'empatia fuori dall'ordinario.
Valeria Genova, la ragazza che ha suscitato l'estremo interesse dell'intera generazione di napoletani e non grazie al famoso post su Facebook, firma un diario che abbatte ogni singolo pregiudizio, svelando al mondo intero l'essenza di una città che va vissuta, compresa e amata. Prefazione di Francesco Paolantoni.

"La mia storia inizia il 3 agosto 2017, alle ore 9.00 circa della mattina. Un semplice post "Napoli, amore mio" cambia ogni mia prospettiva: condivisioni, likes, commenti e messaggi da tutti i napoletani del mondo per mostrarmi affetto incondizionato.
Da lì ha inizio un viaggio di amicizia con persone e luoghi. Da lì nasce un libro, "Napoli, amore mio. Un viaggio oltre il pregiudizio" per raccontare la mia Napoli, quella accogliente, vivace, forte che lotta ogni giorno contro l'ottusità e l'ignoranza...

Perché Napoli è così: un chiaroscuro di sentimenti, di odori, di colori, di rumori. Un saliscendi di toni, di vibrazioni, di sfumature.
La cultura popolare ti penetra se tu ti lasci penetrare, ti invade con la gioia e l'allegria delle persone, della confusione a ogni angolo.
Mi sento fortunata e più che mai sento Napoli come la mia città, da cui non andrei mai più via.
Un bel pezzo del mio cuore rimarrà sepolto qua, tra queste strade acciottolate, tra vicoli nascosti quasi da far paura, tra le luci e l'allegria." Valeria Genova





Valeria Genova (www.valeriagenova.com), classe 1985, si è laureata in Filosofia con il professor Umberto Galimberti e il prof. Fabrizio Turoldo.
Ha conseguito un Master in Marketing e Comunicazione a Roma e il diploma in Giornalismo Aerospaziale a Napoli.
Ha lavorato nel campo della comunicazione, delle risorse umane e nel 2014 ha fondato una rivista online e cartacea di filosofia pratica.
Attualmente si occupa di portare la filosofia nelle carceri minorili dimostrando come il pensiero sia per i detenuti l'unica possibilità di evasione e di progettazione futura.
Appassionata di Napoleone Bonaparte e di sport: la sua ossessione è il nuoto.

Il volume "Napoli, amore mio" (www.facebook.com/napoliamoremio17) descrive Napoli secondo una ragazza del Nord, che è diventata Ambasciatrice di Napoli con la medaglia d'oro della città!
"Napoli, amore mio. Un viaggio oltre il pregiudizio" sarà presentato a Napoli martedì 17 aprile 2018 alle ore 18.00 presso la bella Libreria Raffaello Books and Coffee al Vomero (via Michele Kerbaker 33-35):
www.facebook.com/events/236681650237649.
Interverranno: - l'autrice Valeria Genova - il docente di Lingua e Letteratura Latina dell'Università degli Studi di Salerno Enrico Ariemma
- la giornalista Daniela Merola. Anch'io sarò presente.

"Cari amici, a volte i sogni si avverano e io mai avrei pensato che uno dei miei più grandi e, forse, utopici, si sarebbe avverato in modo così spontaneo e incredibilmente coinvolgente, con l'aiuto di un intero popolo, quello napoletano che mi ha dato la spinta e la carica per comunicare, soprattutto agli scettici, cosa sia Napoli.
Non ho la presunzione di dire "la conosco tutta" e nemmeno di promuovere una Napoli fantascientifica priva di problematiche…
ma ho scritto e parlerò sempre con il cuore perché mi sento di poter dire di avere conosciuto l'ANIMA di questa città.

Quando ci si addentra nell'atmosfera di un posto, quando ci si lascia travolgere con lo spirito curioso e affamato di conoscenza, i pregiudizi diventano insignificanti, parole vane che non hanno più motivo di esistere e si dissolvono.
Vorrei che, con il racconto della mia esperienza, si diffondesse un messaggio di CONOSCENZA e CONDIVISIONE:

conoscenza del posto in cui si va, attraverso la completa immersione negli usi, mentalità, tradizioni e non per sentito dire o per preconcetti costruiti ad hoc per paura di ciò che si potrebbe trovare oltre la nostra comfort zone;
condivisione del nostro tempo con gli abitanti della nuova città; solo intrecciando relazioni umane vere, reali si può vivere in un paese diverso dal nostro, perché sono le persone a "fare un luogo", nient'altro.

Siamo noi esseri umani a creare ciò che noi definiamo "casa" e non è sempre il luogo d'origine la nostra vera casa ma ovunque ci si trovi a proprio agio e soprattutto quando non ci si sente soli.
Tutto questo a me è capitato a Napoli ma dovremmo fare in modo accadesse sempre, qualunque città o paese dovessimo andare ad esplorare.
Da questi principi è nato il libro "Napoli, amore mio. Un viaggio oltre il pregiudizio", il mio diario di viaggio sia fisico che emotivo dei miei due anni a Napoli." Valeria Genova

"Questa non vuole essere una prefazione, nun 'a saccio fà.
E' un ringraziamento a una ragazza che con il suo innamoramento per Napoli ha dato un'opportunità di riflessione a chi ancora pensa che Napoli sia solo pizza, mandolini, Pullecenella, scippi e Gomorra.
Grazie, Valè!" Francesco Paolantoni

"Napoli è molto di più... Napoli è magica, ti rapisce, ti prende il cuore, ti stordisce, ti ipnotizza.
Da quando ho iniziato per forza maggiore a trasferirmi ho capito l'importanza del liberarsi da tutti i pregiudizi nei confronti di una città, di un popolo, di una terra, e di immergermi completamente nella vita della città stessa per capirla, per captarne i pregi, per capire le difficoltà.
Napoli è anche la capitale della cultura filosofica... ma non solo.
In questa città si sono formate schiere di pensatori che hanno reso "Partenope" l'unica città al mondo a vantare una tradizione ininterrotta di pensiero ad altissimo livello per oltre duemila anni."
Valeria Genova

"Napoli per me non è la città di Napoli ma solo una componente dell'animo umano che so di poter trovare in tutte le persone, siano esse napoletane o no.
A volte penso addirittura che Napoli possa essere ancora l'ultima speranza che resta alla razza umana." Luciano De Crescenzo

Napoli è una città che splende di vita, di luce e di storia, ha tanta energia non solo da vivere ma anche da regalare. Il popolo napoletano con le sue mille risorse ha la sua capacità di adattamento e con il suo ingegno può insegnare a vivere e ad amare senza confine e senza ferire.
Napoli è viva, è piena di gioia, illumina la vita di chi la conosce.
Chi conserva il suo calore conoscerà per sempre l'amore, chi l'apprezzerà per la sua genuinità sarà deliziato da tanta umanità.
Non tutti conoscono questa città, una perla di amore che sa donare sempre il cuore. Napoli è questa... sole, mare e allegria: recita, danza e canta, molta fantasia, felicità e armonia.

"Il calore del popolo partenopeo è incredibilmente avvolgente, qui chiunque è in grado di godere di tutte le piccole gioie della vita...
In Napoli mi sono tuffata e adesso non vorrei più uscirne. Vorrei stare per sempre tra le sue braccia, cullata dalle tante cose che la rendono speciale.
Sì il clima, il mare, sì il cibo... ma Napoli è molto di più: è cultura, è ricchezza e povertà, è un groviglio di storie e racconti, è poesia e musica, è allegria e caparbietà, è capacità di vivere appieno la vita, è amore e consapevolezza.
La capacità dei napoletani di farti sentire come a casa è straordinaria.

Ho trovato forza, comprensione, solarità, capacità, non di nascondere i problemi, ma di affrontarli con il sorriso, a testa alta senza vergognarsi.
Ho sentito senso di appartenenza, comunità, rispetto reciproco, vera amicizia...
Napoli è davvero mille colori e non permetterò più a chi non c'ha vissuto di etichettarla come la città della camorra, dei terroni.
La difenderò sempre come fosse la MIA città, perché mi ha amato, mi ha protetto, mi ha reso felice più di qualunque altro posto al mondo. Napoli, amore mio."
Valeria Genova, dal suo libro "Napoli, amore mio Un viaggio oltre il pregiudizio", edito da GRAUS Editore



Un caro saluto. Raffaele Ciruolo 
Scarica GRATIS il mio e-book Sviluppa le tue capacità con la PNL
 Altre RISORSE GRATUITE


Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

1 commento:

  1. Marcella Mantovani17 aprile 2018 10:38

    Napoli è nel mio cuore, una città che fa rinascere la vita. Sono stato molte volte a Napoli è una delle mi e mète preferite. Consiglio di visitarla eliminando i pregiudizi... Vi innamorerete di questa città come ho fatto io. L'autrice ha vissuto la mia stessa esperienza. :-)

    RispondiElimina

Articoli correlati