lunedì 11 febbraio 2013

BASTA CHIACCHIERE! Conquista anche tu il successo grazie al metodo di un vero self-made man di Mirco GASPAROTTO

"BASTA CHIACCHIERE! Conquista anche tu il successo grazie al metodo di un vero self-made man" di Mirco GASPAROTTO (ANTEPRIMA Edizioni) ti dimostrerà che è sempre possibile cambiare la direzione della tua vita. A cominciare da oggi.
Nel corso di 7 sessioni di lavoro imparerai un metodo pratico ed efficace per definire e realizzare il tuo progetto di vita.
In questo ottimo manuale di crescita personale troverai tutti gli strumenti necessari per modellare, affrontare e vivere il cambiamento.



Mirco Gasparotto, presidente del Gruppo Industriale Arroweld Italia e fondatore del Club Mondiale della Formazione, mette a tua disposizione il metodo e le tecniche che gli hanno permesso di diventare Amministratore Delegato a soli 25 anni e di essere oggi uno dei protagonisti di rilievo nell'ambito del life and business coaching.
E' autore di diversi libri che trattano il tema della leadership e del business coaching, tra cui:

Nuovi Modelli di Leadership (coautore con Guido GRANCHI)

In "Basta Chiacchiere" l'autore, attraverso i suoi approfonditi studi nella formazione ed esperienze vissute da uomo che si è fatto da solo, ci spiega come migliorare la nostra vita e come iniziare a trasformarla, vivendola in modo più produttivo e concreto, "senza paranoie e frustrazioni" e soprattutto "senza limitazioni".

"Basta chiacchiere! Basta teorie, formule, leggi!
Chi vuole crescere sul piano personale e su quello lavorativo non chiede di essere sedotto con parole altisonanti, ma vuole essere guidato lungo un percorso il più possibile calibrato sulle sue esigenze, fatto di esercizi, test, verifiche."
Per cominciare proviamo a rispondere a queste domande:

- Qual è il tuo caso?
- Che cosa cerchi in un libro di Crescita Personale?
- Quali sono gli ambiti della tua vita che vorresti migliorare?

"Questo è un manuale PRATICO di crescita personale. Io ti chiederò di iniziare da subito a lavorare concretamente su tre NECESSITA' OPERATIVE fondamentali:
1) la necessità di scrivere un progetto;
2) la necessità di scrivere e avere una focalizzazione su ciò che vogliamo realizzare;
3) la necessità di essere costanti, di avere AUTODISCIPLINA."

Che cos'è il metodo SMART?

Il vocabolo «smart» è un aggettivo inglese che significa «brillante», «sveglio», «intelligente»; è l'aggettivo che meglio definisce ogni obiettivo che abbia superato il test ed è un acronimo che aiuta a richiamare mnemonicamente tutte le fasi di analisi e definizione:
S: specifico - M: misurato - A: azione - R: realistico - T: tempo.

Quella che ci propone l'autore è un'ulteriore variazione che porta l'aggettivo «smart» al grado di superlativo assoluto. Ha lavorato molto alla stesura di questo manuale proprio perché vuole che ogni nostro obiettivo sia SMARTESTil più brillante», «il più sveglio», «il più intelligente»).
Dobbiamo completare il potenziamento del metodo SMART per ridefinirlo nella sua forma SMARTEST.

Il metodo SMARTEST. Lettera per lettera

- S = SPECIFICO
- M = MISURABILE
- A = AZIONE
- R = REALISTICO
- T = TEMPO
- E = EMOZIONANTE
- S = SCRITTO
- T = TUO

Le esperienze di imprenditore e di coach di Mirco Gasparotto ci insegnano come coinvolgerci nella dimensione emozionale: infatti contribuiscono significativamente al rendimento e alla produttività che sogna ogni persona.
I tre fattori che completano il metodo sono stati concepiti per lavorare sulla consapevolezza dei propri obiettivi.

Ecco le tre fasi di analisi da analizzare:
- essere consapevole di ciò che proverai durante la realizzazione dell'obiettivo,
- essere consapevole della responsabilità che ti assumi,
- essere consapevole del patrimonio che ogni obiettivo comporta.

La prima cosa è definire il nostro progetto, il passo successivo è mutare il nostro atteggiamento mentale e il profilo del nostro agire.
Solo così riusciremo a crescere e a ottenere le soddisfazioni che vogliamo e che meritiamo.
Ecco le sette sessioni da valutare per iniziare un percorso di crescita individuale:

SESSIONE 1 - IL PROGETTO DI VITA
La genesi di un progetto è originata da un’idea, da una progettualità (la bozza del progetto) che deve essere scritta.

SESSIONE 2
- I RUOLI
La bozza del progetto va sviluppata in modo da individuare tutti i ruoli previsti da essa.
Occorre quindi verificare la compatibilità dell’intera progettualità con i propri valori guida e con i ruoli attuali (le proprie condizioni iniziali).
È questa la fase interiore della mappa della missione in cui è definito uno scenario ideale da realizzare.

SESSIONE 3
- GLI OBIETTIVI
Per ogni ruolo vanno individuati i relativi obiettivi. Ogni obiettivo deve essere processato secondo il metodo "SMARTEST".

- SESSIONE 4 - LE ATTIVITA' OPERATIVE
Per ogni obiettivo vanno scritte le annesse attività operative, vale a dire tutte le singole azioni da compiere per la realizzazione dell'obiettivo in oggetto.
Definisci la "fase pragmatica" raggruppando in un unico elenco le attività operative previste per la realizzazione degli obiettivi del tuo progetto.
Definisci la proporzione tra i tempi di cui disponi per l’esecuzione di attività connesse agli obiettivi e attività non connesse a essi.

SESSIONE 5
- ESECUZIONE PROGETTO
Valuta tutti gli aspetti della realizzazione del tuo progetto, in termini di risorse umane (valuta quali attività operative delegare), in termini economici e psicofisici.
Calcola tutti i costi del tuo progetto e studia un canone secondo il quale organizzare tutte le attività (connesse e non connesse agli obiettivi) nell’agenda operativa (fase esecutiva).

SESSIONE 6 - CONTROLLO E SVILUPPO
Segui lo sviluppo del tuo progetto nel tempo. Celebra il completamento di ogni obiettivo e rifletti sugli effetti della sua realizzazione (che cosa ha comportato, all’atto pratico, la realizzazione dell’obiettivo, quali sono stati i costi dell’esecuzione, gli imprevisti, le difficoltà).

Analizza gli eventuali conflitti generati dalla fase esecutiva. Valuta se i conflitti siano il prodotto di uno sbilanciamento nell’interpretazione di tutti i ruoli previsti dal progetto.
Riprendi le tecniche di analisi introdotte nella seconda sessione anche per una riflessione sui tuoi valori guida e per capire se siano cambiati nel tempo.

SESSIONE 7 - LA CONTRIBUZIONE
L’esecuzione del tuo progetto si svolge nel mondo. È nel mondo ed è grazie al mondo che realizzi il tuo progetto.
Dai il tuo contributo al mondo attuale
(aiuta il prossimo e specialmente i giovani a individuare la loro mappa della missione) e anche al mondo che verrà (scrivi il tuo testamento affinché il tuo patrimonio possa essere un contributo per la vita di chi prenderà il tuo posto).

"Segui attentamente ciò che ti chiedo di fare, non dare nulla per scontato, liberati dai pregiudizi e segui esattamente questo percorso.
Solo in questo modo esso diventerà "la bussola della tua vita". Solo in questo modo troverai la via verso il tuo successo.
Io posso garantirti che i risultati arriveranno tutti. Tu, da parte tua, devi garantirmi di seguire ogni mia parola, di applicarti ed esercitarti in continuazione senza fermarti mai." Mirco Gasparotto

Che cosa leggere per approfondire:

Dale CARNEGIE
, Come trattare gli altri e farseli amici
Shakti GAWAIN, Visualizzazione creativa
Anthony ROBBINS, Come migliorare il proprio stato mentale, fisico e finanziario
Brian TRACY, Massimo rendimento

Leggi L'ANTEPRIMA di Basta chiacchiere!

Mirco Gasparotto ha appena iniziato un nuovo tour in giro per l'Italia per presentare il suo nuovo libro “Pensieri e Azioni per il Successo”.

Clicca qui per vedere le date del Tour


Un caro saluto.
Personal COACH, PNL practitioner e grande appassionato di sviluppo personale a 360 gradi

e-Book LINKEDIN MARKETING


Audiocorso di OTTIMISMO


SUPER COACHING

Ti è piaciuto il post? Iscriviti GRATIS ai miei feed o via e-mail o lasciami un commento.
Segui il mio blog anche da FACEBOOK
Inserisci qui il tuo indirizzo e-mail e riceverai tutti gli articoli



Enter your email address:
Delivered by FeedBurner


Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

1 commento:

  1. Federica Di Bonito11 febbraio 2013 00:15

    Ho partecipato al corso di Gasparotto, veramente travolgente, proprio perchè con la sua dialettica, riesce a farci concentrare veramente su noi stessi, specie in questo periodo particolare di crisi generale, riesce a dare quella spinta in più che ci serve sicuramente.

    RispondiElimina

Articoli correlati