giovedì 18 giugno 2015

COME MIGLIORARE LE TUE RELAZIONI IN UN'ORA di Henrik FEXEUS Il corso più breve e intenso del maestro svedese della comunicazione

"COME MIGLIORARE LE TUE RELAZIONI IN UN'ORA Il corso più breve e intenso del maestro svedese della comunicazione" di Henrik FEXEUS (Antonio VALLARDI Edizioni www.vallardi.it) spiega come la corretta comunicazione può cambiare le relazioni tra le persone: semplici regole che tutti possono imparare dal mago della comunicazione che ha venduto oltre due milioni di copie.
Diventa anche tu un genio sociale con il metodo Fexeus. Scopri le tecniche più efficaci per migliorare la comunicazione e quindi le relazioni con gli altri, che si tratti di una singola persona o di una moltitudine (come nei social network).

"Parliamo alla stessa velocità con cui pensiamo e comprendiamo. Se parli troppo lentamente, finirai per esasperare chi ti ascolta. Se parli troppo in fretta, c’è il rischio che l'altro non riesca a seguirti.
Parlando alla giusta velocità metterai in parole i tuoi pensieri allo stesso ritmo con cui il tuo interlocutore è abituato a pensare." Henrik Fexeus

Henrik Fexeus (www.henrikfexeus.seè un famoso mentalista svedese. Specialista di comunicazione e speaker motivazionale, ha ridisegnato il concetto di lettura del pensiero come interpretazione del linguaggio del corpo e degli stati emotivi.
Con questo libro, che ha venduto mezzo milione di copie nel mondo e oltre 200000 solo in Svezia, è diventato una star internazionale. A proposito della sua carriera scolastica e occupazioni precedenti ha detto quanto segue:

"Il mio background è piuttosto frammentato. Io in realtà non ho una formazione specifica per nessuna professione, ho fatto un po' di magia, ha lavorato come DJ, ho provato recitazione e ho fatto qualche seminario di marketing."
Fexeus è famoso per essere stato ospitato in diversi show televisivi in Svezia e per i suoi libri sul mentalismo.
Tra i suoi bestseller: "Come convincere gli altri a fare quello che vuoi e farti amare per questo", "Leggere il pensiero non è una magia", "Quando fai quello che voglio io".

PROFESSIONISTI DELL'INTERAZIONE SOCIALE!

"Noi esseri umani siamo "animali sociali", dotati di un cervello che plasma ed è a sua volta plasmato dal nostro comportamento sociale.
Tutte le tue idee sono influenzate dalle conversazioni a cui hai preso parte, così come l'impressione che certe siano più importanti di altre.
Pensare in realtà non è altro che condurre una conversazione con se stessi, il che è certo una cosa ottima, ma di rado è sufficiente.
Il mio obiettivo non è soltanto spiegarti perchè la competenza sociale sia importante, ma anche fornirti gli strumenti per diventare un vero professionista.
Diventare un vero "professionista sociale" significa sostanzialmente conoscere bene te stesso per interagire meglio con gli altri: in pratica è difficile andare d'accordo con gli altri se prima non riesci ad andare d'accordo con te stesso.

LA SOLITUDINE NUOCE ALLA SALUTE PIU' DEL FUMO

Il modo in cui gestiamo le nostre relazioni influisce enormemente sulla salute. L'ambiente che ci circonda determina non solo chi siamo, ma anche come ci sentiamo.
Coloro che si isolano dagli altri corrono un rischio due o tre volte maggiore di morire giovani, che fumino o meno, che facciano o non facciano regolare esercizio fisico.
Le persone integrate socialmente (coloro che hanno una relazione di coppia, una famiglia unita e buoni amici) si riprendono più rapidamente dalle malattie e vivono più a lungo.
La cosa importante non è quanti contatti si hanno ma la loro qualità. Per essere soddisfatti e mentalmente lucidi le amicizie, i legami famigliari, i rapporti e le relazioni intime sono fondamentali.

Il nostro cervello è programmato per essere solo una parte di una più ampia rete di cervelli. Siamo predisposti alla collaborazione non solo psicologicamente, ma anche biologicamente.
Tutti gli esseri umani sono contagiati emotivamente: ciò significa che, indipendentemente da quello che facciamo, grazie a questo "contagio emotivo" possiamo riuscire a far stare gli altri un po' meglio, persino molto meglio. O un po' peggio, o molto peggio.

FIDUCIA

Purtroppo spesso siamo un po' avari con la fiducia. Non riusciamo a fidarci degli altri e non riusciamo a spingere gli altri a fidarsi di noi (il che solitamente è colpa nostra e non loro).
Purtroppo molti trascurano la propria vita con la convinzione che fidarsi degli altri sia troppo rischioso. Ma non fidarsi può essere ancora più pericoloso.
In qualunque situazione ti trovi devi imparare a stabilire, aumentare e recuperare la fiducia, perchè è il modo migliore per relazionarsi e collaborare con gli altri. L'arte di ispirare fiducia è un'abilità che potrebbe cambiarti la vita.

IL SEGRETO DIETRO AL SUCCESSO SOCIALE

L'esperto di fiducia Stephen Covey disse che la chiave del successo è immaginare un cartello sopra la testa di tutti quelli che incontri con su scritto: "Fammi sentire importante".
Significa dedicare la maggior parte della tua attenzione alla persona con cui ti trovi e non a te stesso. "Possa chiunque entri in contatto con me, sentendo parlare di me, oppure vedendomi o pensandomi, trarne beneficio e felicità."
E' impossibile stabilire un rapporto di fiducia con gli altri se in primo luogo non ti fidi di te stesso. Quando perdiamo fiducia in noi stessi purtroppo smettiamo anche di mostrare quei tratti della personalità che fanno sì che gli altri vogliano fidarsi di noi.

Uno dei modi più rapidi per recuperare la fiducia persa è assumere incarichi da portare a termine o fare promesse che potremo mantenere. Ogni volta che lo fai ritroverai un pezzettino di credibilità agli occhi degli altri e ai tuoi.
Inizia a comportarti in modo da ispirare fiducia e osserva quello che succede. Ricorda che, per ricostruire un rapporto di fiducia, devi cambiare il modo in cui gli altri ti percepiscono e pensano a te.
L'attenzione crea fiducia: ogni tanto chiama qualcuno con cui non parli da tempo (un parente o un amico o un collega ecc.). Scrivi un biglietto di ringraziamento.
Prova ogni giorno a far sorridere qualcuno. Fai vedere che tu ti fidi degli altri.

LA REGOLA D'ORO DELLE RELAZIONI

La regola d'oro per creare una buona relazione in realtà è tanto semplice da essere ridicola ma ci permette di comprendere a fondo il funzionamento di noi esseri umani: bisogna adattarsi al tipo di comunicazione preferito dall'altro.
Lo si può fare in molti modi differenti ma ciò che tutti hanno in comune è che si tratta sostanzialmente di tecniche esclusivamente non verbali che vengono captate in maniera inconscia dall'interlocutore.
Dale Carnegie nel suo bestseller Come trattare gli altri e farseli amici scrive: "Se vuoi che gli altri pensino che sia fantastico conversare con te, l'unica cosa che devi fare è lasciare che parlino di sé."

Avere degli amici felici aumenta le tue possibilità di essere felice molto più dei soldi. E' fondamentale riuscire a creare delle buone relazioni perchè aumentano la comprensione e l'empatia e di conseguenza la magica fiducia fra te e gli altri, che è necessaria per avere in generale un'esistenza significativa.
Competenza sociale significa sapere tutto questo e metterlo in pratica. Lo scopo di questo libro è di trasmettere l'insegnamento come un "corso base" di competenza sociale.
Se poi inizierai anche a usare le tecniche dettate, ti accorgerai di essere in grado di creare proprio quelle situazioni e interazioni sociali che preferisci, sia nel privato che nel professionale, per raggiungere i tuoi obiettivi.
Diventerai un "ninja" dei rapporti sociali e gli altri ti ameranno per questo." Henrik Fexeus



Un caro saluto. Raffaele Ciruolo


Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

0 commenti:

Posta un commento

Articoli correlati