mercoledì 12 dicembre 2012

LINKEDIN La Rete per trovare il lavoro dei sogni di Antonella Napolitano

"LINKEDIN La Rete per trovare il lavoro dei sogni" di Antonella NAPOLITANO (APOGEO Edizioni) ci accompagna, attraverso consigli PRATICI e tanti esempi concreti,  alla scoperta dell'affascinante mondo del social network PROFESSIONALE per eccellenza: dalla creazione del curriculum perfetto, alle strategie di networking, fino alle opportunità per le aziende e i "cacciatori di teste" (headhunter).
Ho già pubblicato un post su Linkedin:

L'e-book LINKEDIN MARKETING di Luciano Cassese



Antonella Napolitano si è laureata in Diritto dell'Informazione all'Università di Bologna ed è stata Research Fellow presso il Vassar College di New York.
Da alcuni anni si dedica alla consulenza nell'ambito della comunicazione e analizza l'impatto della tecnologia sulla società sul suo blog e su quello dell'organizzazione americana Personal Democracy Forum.

LinkedIn è il luogo giusto per promuovere le nostre competenze e raccontare il nostro cammino professionale, condividere informazioni su temi specifici, discutere. Uno strumento potente per reclutare un collaboratore, contattare nuovi clienti, ma soprattutto farsi conoscere e trovare un lavoro.
Infatti LinkedIn, a differenza di Facebook e Twitter, è un "business social network" perché le attività che si svolgono al suo interno si incentrano attorno a tematiche professionali.
Ma come dare visibilità alla propria professionalità?
Come entrare in contatto con le persone giuste?
In che modo costruire una solida reputazione?


"LinkedIn La Rete per trovare il lavoro dei sogni" è una guida molto utile da consigliare vivamente a tutti coloro che, pur avendo un'azienda o un'ottimo profilo lavorativo, sono praticamente invisibili per i motori di ricerca.
I primi due capitoli ci introducono al mondo di Linkedin e alle sue funzioni di base. Seguono sezioni relative a Contatti, Cercare lavoro, Aziende su Linkedin, I gruppi su Linkedin. Il manuale si conclude con strumenti, domande frequenti, utili suggerimenti e un glossario.

LinkedIn è un punto di riferimento prezioso per le opportunità che ci offre: infatti potremo interagire con molte aziende che ci interessano, imparando anche, dovendo metterlo nero su bianco, quali sono i nostri punti di forza, le nostre risorse e le possibilità di implementare la nostra formazione.
Ecco i CONTENUTI in breve di "LINKEDIN La Rete per trovare il lavoro dei sogni":

- Che cos'è LinkedIn?
- Iscriversi e creare il PROFILO perfetto
- Costruire la propria RETE DI CONTATTI
- Imparare a COMUNICARE EFFICACEMENTE
- Partecipare e amministrare i GRUPPI tematici
- Cercare e trovare LAVORO
- Le AZIENDE su LinkedIn
- APPLICAZIONI e STRUMENTI.

CHE COS'E' LINKEDIN? A COSA SERVE? PERCHE' USARLO?

LinkedIn è ormai il social network per eccellenza legato al mondo del lavoro, o meglio lo potremmo definire un social networking, perchè proprio di networking LinkedIn si occupa, ovvero, tradotto in italiano, di creare e intrattenere relazioni on line: in una parola, fare network.

A differenza di Facebook, Linkedin NON si costruisce più sugli amici e sulle conoscenze reciproche, ma sui CONTATTI PROFESSIONALI. Il servizio di social networking è uno strumento efficace per cercare lavoro, clienti e interazioni professionali.

Per questo è importante usare LinkedIn in modo corretto, sfruttandone tutte le potenzialità. Inoltre ci dà la possibilità di avere un curriculum sempre aggiornato e in Rete, ed è molto ben indicizzato: si stima che mediamente l’account LinkedIn sia il terzo risultato che compare nelle ricerche per nome e cognome.

Infine, cosa fondamentale, ci dà la possibilità di visualizzare le reti di contatti altrui, mostrandoci connessioni e relazioni lavorative e permettendoci di capire come muoverci nell’ambiente lavorativo.
I trucchi e i consigli per costruire un profilo davvero interessante e creare un profilo perfetto:

- Tre parole guida: sintetici, specifici e interessanti. Compiliamo con cura tutte le voci, indichiamo le nostre esperienze lavorative passate, non solo l’ultima (cosa che spesso accade): per un datore di lavoro è importante il percorso di carriera per capire meglio le caratteristiche dei candidati.
- Usiamo parole ESATTE: la ricerca su LinkedIn funziona per PAROLE CHIAVE.

- Costruire la propria RETE DI CONTATTI innanzitutto facendo una cosa semplice, ma che spesso viene trascurata: presentarsi. Molte conoscenze lavorative, infatti, potrebbero non ricordarsi di noi, oppure potremmo volerci collegare a persone mai conosciute nella vita reale.
Un breve messaggio in cui scriviamo CHI SIAMO e PERCHE' vogliamo che quella persona faccia parte del nostro network sarà molto apprezzato.

L'importanza della nostra Rete dovrebbe essere legata alla QUALITA' della stessa, alle RELAZIONI che creiamo, non a una quantità indeterminata di sconosciuti.
I risultati arriveranno coltivando relazioni e proponendo CONTENUTI. Costanza e pazienza saranno le parole chiave.

CERCARE LAVORO: DA DOVE INIZIARE

La prima operazione consiste nel verificare che il nostro profilo sia pronto. Il primo passo per chi cerca un lavoro consiste nel FARSI TROVARE! Mostriamo le nostre competenze e scopriamo quelle altrui!
Un modo per coltivare relazioni e crearne di nuove è dialogare su argomenti su cui siamo competenti.

Guardiamo le statistiche, proviamo metodi differenti. Chi ha PIU' COLLEGAMENTI nella propria rete ha molte probabilità in più di comparire nei risultati delle ricerche.
Con meno di 100 contatti il nostro nome comparirà nel 3% circa delle ricerche. Ma la percentuale sale a oltre 90% se superiamo i 500 contatti.

I GRUPPI di LinkedIn sono il posto giusto. Dobbiamo studiare i membri e cercare persone che lavorino nella nostra STESSA AREA e che condividono i nostri STESSI INTERESSI.
Inoltre bisogna AGGIORNARSI costantemente, dettagliare le nostre competenze e le nostre doti UMANE, poichè anche un buon carattere ci aiuterà nella ricerca.

APPLICAZIONI E STRUMENTI
Le applicazioni consentono agli utenti LinkedIn di personalizzare il loro profilo e condividere i contenuti in modi diversi.
Ad esempio, si può scegliere di aggiungere l'app di WordPress per pubblicare il titolo di ogni post del proprio blog WordPress condividendolo con la rete LinkedIn.
Altre ottime applicazioni sono: SlideShare per condividere presentazioni, Powerpoint on line e Box.net per condividere documenti di lavoro.

La maggior parte delle applicazioni richiedono l'accesso ad alcune informazioni del profilo, come il nome o il titolo di lavoro. Tutte le applicazioni devono comunque rispettare le norme sulla privacy di LinkedIn.
In LinkedIn bisogna comunque essere disciplinati, evitando di pubblicare 100 aggiornamenti al giorno e senza perdersi in cose futili. E' possibile disattivare la visualizzazione di certe connessioni passando il mouse su un aggiornamento di un utente per nasconderlo.

In conclusione Linkedin è il social network serio, dove le persone non pubblicano stupidaggini o cose futili e dove si parla soprattutto di lavoro, tanto che la natura professionale di Linkedin accresce l'interesse di chi cerca un'occupazione, dei reclutatori e delle aziende.
Questo libro è una guida validissima per incoraggiarci ad entrare nel mondo del lavoro, per vedere quello che offre, per scoprirne le caratteristiche più importanti.

E' un social network che potrà servire davvero e dare ancora qualche speranza per chi si vuole preparare ad entrare nel mercato del lavoro, oggi terribilmente scoraggiante, considerando l'attuale crisi nella quale siamo coinvolti.
Se vuoi leggere un'INTERVISTA ad Antonella Napolitano, clicca su questo link:

LinkedIn, intervista ad Antonella Napolitano

Ecco le mie citazioni preferite da "LINKEDIN La Rete per trovare il lavoro dei sogni" di Antonella NAPOLITANO (APOGEO Edizioni):

"Siamo tutti interconnessi - "LINKED IN", appunto - dentro la trama di una ragnatela che produce tanto più senso e valore quanta più gente decide di diventarne nodo ATTIVO. Dentro Linkedin c'è un po' tutto questo.
Nel profilo individuale raccontiamo da dove veniamo, che cosa abbiamo fatto, che cosa sappiamo fare e dove stiamo andando. Parliamo agli altri e degli altri, fornendo referenze sulle persone che condividono il nostro percorso professionale.
Apriamo luoghi di conversazione tematici dove riunire esperti e interessati, varcando i confini delle nostre reti di colleganza. Manteniamo relazioni con quanti lavorano o hanno lavorato con noi, lanciamo ami alle persone con cui ci piacerebbe collaborare...

Ogni azione semina pretesti per interazioni sociali, per ritrovare passati condivisi, per disegnare ipotesi di allineamenti futuri.
Pensavate che questo libro vi avrebbe spiegato come usare una piattaforma di servizi utili nel vostro lavoro. Farà di più: vi darà una spinta verso la cittadinanza digitale."
Sergio Maistrello, autore della prefazione

"La schermata di presentazione sintetizza il motivo per iscriversi a LinkedIn in un semplice imperativo:
"OTTIENI IL MASSIMO DALLA TUA RETE PROFESSIONALE"...

Il principio alla base del funzionamento di LinkedIn è la creazione di una rete professionale: ogni persona che ne fa parte viene definita CONNESSIONE e non professionista o collega (magari in senso lato).
Uno dei grandi vantaggi di LinkedIn è la possibilità di visualizzare la ramificazione dei contatti di ogni elemento della nostra rete.

Possiamo quindi costruire il nostro network professionale e avere VISIBILITA' senza precedenti per decidere in che direzione ampliarla e numerosi strumenti per gestirla al meglio in tutti i possibili aspetti, dalla ricerca di un lavoro, alla necessità di una segnalazione o di conoscenza professionale.
Che si tratti di scoprire contatti, lavoro o risposte da parte di esperti del proprio settore, LinkedIn si pone come il luogo dove TROVARE e FARSI TROVARE, forte anche di una base di utenti di circa 100 milioni (marzo 2011)." Antonella Napolitano


Un caro saluto.
Personal COACH, PNL practitioner e grande appassionato di sviluppo personale a 360 gradi

e-Book LINKEDIN MARKETING


Audiocorso di OTTIMISMO


SUPER COACHING

Ti è piaciuto il post? Iscriviti GRATIS ai miei feed o via e-mail o lasciami un commento.
Segui il mio blog anche da FACEBOOK
Inserisci qui il tuo indirizzo e-mail e riceverai tutti gli articoli



Enter your email address:
Delivered by FeedBurner


Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

1 commento:

  1. Federica D'Isanto12 dicembre 2012 07:49

    Non conoscevo bene LINKEDIN, adesso ho le idee un po' più chiare a riguardo, mi iscriverò per approfondire la mia conoscenza. Ti ringrazio per le informazioni molto utili

    RispondiElimina

Articoli correlati